Piccoli bulli e cyberbulli crescono –  Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli 

della Prof.ssa Anna Oliverio Ferraris

Abbiamo avuto il piacere di ospitare la prof.ssa Oliverio Ferraris nel nostro ultimo evento a Cagliari ed è stato un incontro straordinario, con una donna, professoressa e autrice di enorme spessore che ha dato notevoli contributi agli studi sull’età evolutiva e ai suoi intrinseci risvolti.

Ciò che stupisce nella letteratura della Professoressa è che vi si legge una profonda capacità di scrivere stando attentamente calata nei tempi in cui vive: i suoi libri raccontano delle criticità sociali educative del momento in cui vengono elaborati. Così, giusto per citarne alcuni tra i molti, troviamo libri datati (anche se per certi versi assolutamente in auge) sull’uso consapevole della TV da parte di un figlio, che non può prescindere dall’uso che ne fa l’intera famiglia; oppure l’importanza di ricondurre i bambini in condizioni di aria e sperimentazione esterna, in una società che li ha visti progressivamente sempre più reclusi in spazi chiusi; fino all’attualissimo problema del cyberbullismo (e bullismo).

Insomma, una donna capace di leggere il suo tempo, investigarne i problemi e provare a dare delle risposte.

E le risposte sono per tutti! Ecco l’altro grande merito di questa studiosa… Scrive affinché tutti, studenti, curiosi, accademici e, forse in primis, proprio quei genitori spesso in difficoltà reali oppure preoccupati del futuro, capiscano il fenomeno e i ragionamenti che ne stanno alla base.

I suoi testi, ricchi di tantissimi spunti di riflessione, sono mirati proprio a far capire i fenomeni che trattano nel modo più semplice e chiaro possibile, provando a elaborare delle strategie per affrontarli.

Piccoli bulli e cyberbulli crescono – Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli è un libro che parla del temuto fenomeno del bullismo, con una importante declinazione sull’aspetto più incontrollabile dell’uso di internet in queste situazioni, che portano a conseguenze tragicamente reali. Nel libro viene esaminato il bullismo giovanile in tutti i suoi aspetti: origini e cause delle violenze, dinamiche individuali e di gruppo, reazioni e sentimenti di aggressori e vittime, pericoli e trappole on line, interventi e misure di prevenzione. Spiegando come interpretare i messaggi nascosti dietro i comportamenti dei figli, la professoressa Oliverio Ferraris, fornisce un quadro descrittivo chiaro per affrontare i casi di violenza e aggressività in cui bambini e adolescenti possono trovarsi coinvolti. Per capire e trovare soluzioni, per imparare a farsi ascoltare e intervenire nel modo più efficace.

Al di là di questo testo, vi invitiamo a conoscere la prof.ssa Oliverio Ferraris attraverso i suoi numerosissimi testi e le interviste presenti e fruibili su internet.

 Scheda “pseudo”tecnica del libro:

Edizione: Piccoli bulli e cyberbulli crescono – Come impedire che la violenza rovini la vita ai nostri figli, Anna Oliverio Ferraris – Bur Rizzoli, 2017

Facilmente reperibili sia on line che nelle librerie

Tipologia lettura: Saggistica salute, famiglia e benessere personale.

Consigliato per: Estremamente indicato per i genitori, ma anche per educatori e insegnanti. Ottimo per portare spunti di riflessione e il dialogo su questi fenomeni anche con gli studenti delle scuole.

Qualche info sull’Autrice: Psicoterapeuta, scrittrice, prof. Ord. Psicologia dello sviluppo (Sapienza – Roma). Ha diretto la rivista Psicologia contemporanea, è stata membro del comitato nazionale di Bioetica e della Consulta qualità della Rai. Ha partecipato e organizzato incontri sui temi della famiglia, dell’infanzia, dei giovani, della scuola, dei mass media e della comunicazione. Autrice di numerosi articoli scientifici, saggi e racconti, in ottobre esce ‘Tutti per uno’ (edito Salani) romanzo psicologico per adolescenti e genitori. Autrice della rubrica “Genitori e figli” sulla rivista MIND.

 

mm
Gisella Congia è nata a Cagliari il 02/03/1976 psicologa, educatrice perinatale, operatrice nell’ambito della fotografia psico_sociale e madre da 8 anni di Adalia, una delle sue modelle preferite. Autrice e co-autrice di diversi progetti d’arte video-fotografici sul tema della maternità (“Ritratti di pancia”, “Chiaroscuri nella Maternità”, “La mamma è il posto fisso”, “Me, The Imperfect Mother”). Ha realizzato inoltre diversi progetti fotografici a carattere sociale e documentaristico. Dal 2012 opera per conto dell’associazione L’Eptacordio nella conduzione e promozione di cicli di incontri dedicati ai vissuti legati all’acquisizione del ruolo materno.
Co-fondatrice de Il Club dei Genitori, segue le rubriche Club della lettura, Racconti Fotografici e le interviste di Nel nome del Babbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*